Apocalisse, 2000 anni dopo – Christopher Legardy

apocalisse
  • Titolo: Apocalisse, 2000 anni dopo.
  • Autore: Christopher Legardy.
  • Casa Editrice: Europa Edizioni.
  • Pagine: 593.
  • Genere: Fantascienza.

 

Reach e Ashlee stanno volando fianco a fianco. Sotto di loro la grande foresta, all’orizzonte alcuni pennacchi di fumo rilevano che gli altri stanno avanzando.

I due umanoidi devono tornare al oro villaggio, non hanno trovato cibo, sembra quassi che tutti gli animali siano scappati dalla loro solita zona di caccia. Forse nell’aria qualcosa li disturba o forse è la sola paura dell’uomo che li ha fatti scappare.

Il ritorno al villaggio non sarà facile, le prede saranno pure scappate ma non i predatori. Un enorme uccello li attaccherà ma Reach sarà un duro boccone da mandare giù e i due, un po’ ammaccati arriveranno salvi al villaggio.

Finalmente a casa troveranno gli altri e il tema principale delle loro discussioni saranno gli uomini e la loro avanzata. Sono arrivati dal cielo con le loro navicelle e ora con le loro macchine di morte vogliono riprendersi la Terra.

Dopo il tremendo attacco dei robot gli anziani decideranno che è ora di spostarsi, non tutti sono d’accordo ma l’assenza di cibo e l’avanzata degli uomini non lasciano molte altre alternative, certo qualcuno vorrebbe attaccare e distruggere gli invasori ma i più sanno che potrebbe essere una carneficina.

La lotta tra i nuovi abitanti della Terra e gli uomini ha inizio con veloci incursioni ma ora è il momento di scatenare la guerra.

Apocalisse, 2000 anni dopo ci pone un grande e attuale tema, l’Uomo che abbandona il Pianeta ormai perso e devastato. Una piccola comunità lascerà la Terra ormai alla fine della sua vita con la speranza di tornare un giorno. 2000 anni dopo quel giorno è giunto e l’Uomo tornerà a ripopolare la Pianeta ma al suo arrivo scoprirà che non tutti gli uomini abbandonati a morire con la Terra sono morti bensì sono mutati e ora più specie popolano il Pianeta e convivono in pace e prosperità.

Christopher ci presenta l’Uomo come il cancro che ha fatto ammalare la Terra ma il Pianeta è riuscito a curarsi e a tornare pieno di vita. Ora il cancro è tornato e dal primo momento del ritorno l’Uomo ha portato con se tutto il suo essere distruttivo.

Un romanzo ben scritto, personaggi e ambientazioni dettagliate sin nei minimi particolari. Per gli amanti del genere sarà sicuramente una lettura affascinante e stimolante ma consiglio la anche a tutti gli altri perché racconta una storia interessante, piena di spunti di riflessione e soprattutto molto ben scritta.

Per la lettura di Apocalisse, 2000 anni dopo consiglio un prezioso infuso di Tè Aromatizzato che grazie ai suoi molti profumi potrà accompagnarvi tra le meraviglie della foresta e dei suoi nuovi abitanti.

Buona lettura e buon Tè.

Roberto B.

Condividi sui social

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.