Come un’isola – MoniKa M.

  • Titolo: Come un’isola.
  • Autore: MoniKa M.
  • Casa Editrice: Lettere Animate.
  • Pagine: 170.
  • Genere: Romanzo Rosa.

Lucrezia attende al tavolino di un bar di incontrare, l’uomo che può aiutarla a scoprire un elemento importante del suo passato. È una scrittrice che vive a Roma mentre Victor è un… lo scopriremo dopo, che vive a Bologna.

Lucrezia è convinta che in una vita passata sia stata una strega giustiziata dall’inquisizione Romana, qui entra in gioco Victor. Lucrezia ha bisogno che l’uomo l’aiuti a ritrovare quei ricordi cancellati dal tempo, quei ricordi che di fatto appartengono ad un’altra donna, a un’altra lei. Per fare questo Lucrezia ha bisogno di ricreare quelle azioni, nella speranza che vivere quelle torture possa risvegliare il tempo passato. Non può farlo da sola, ha bisogno di un carnefice e si rivolgerà a Victor, un carnefice spietato che la sedurrà per farla crollare distruggendola nel profondo fino a che Lucrezia non si innamorerà perdutamente. Victor è un dominatore che vestirà i panni del boia e Lucrezia sarà la sua vittima.

Le torture che le saranno inflitte avranno un sapore erotico, un gioco perverso che l’uomo userà per sfamarsi. Lucrezia lo odierà fino ad innamorarsi ma i loro mondi sono troppo diversi, il loro amore è troppo diverso; può una preda innamorarsi del suo cacciatore? E comunque: chi è la preda o il cacciatore?

MoniKa M. ci regala una storia intrigante vista dagli occhi della protagonista, sembra quasi una storia nella storia, due libri in uno. Sicuramente un genere non per tutti ma chi ama i romanzi di questo stile potrà apprezzare l’opera accompagnando la lettura con un infuso di Tè Rosso.

Roberto B.

Condividi sui social

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.