Il patto dei giusti – Steve Berry

  • Titolo: Il patto dei giusti.
  • Autore: Steve Berry.
  • Casa Editrice: TEA.
  • Pagine: 378.
  • Genere: Romanzo Thriller.

Se la moralità non potesse salvare il Paese? Firmeresti un patto sapendo che “fare la cosa giusta” potrebbe distruggere il Paese dove sei nato?

Il 31 dicembre 1936 il segretario del Tesoro Andrew Mellon consegnò al presidente Franklin Delano Roosevelt un biglietto, l’inizio della caccia al tesoro che lo avrebbe messo di fronte alla sua scelta più difficile: salvare il paese o dare fede alla sua moralità?

Secondo Anan Wayne Howell il XVI Emendamento della Costituzione degli Stati Uniti non è valido quindi non deve pagare le tasse a un Governo che ha ingiustamente estorto soldi per più di un secolo.

Howell non ha ancora le prove ma la sua tesi, divulgata tramite un libro auto-pubblicato, non sembra così campata in aria a tutti. Uno di questi è Kim Yong Jin. Figlio del defunto leader Nord Coreano era destinato governare il Paese fino alla sua disgrazia quando il padre lo estromise in favore del fratellastro.

Ora che il padre è morto, Kim ha un obiettivo, dimostrare che è migliore del fratellastro e riconquistare il potere, come? Distruggendo il più grande nemico della Corea del Nord: gli Stati Uniti d’America.

Kim trova interessante la tesi di Howell e capisce che se le supposizioni si dimostrassero vere l’America cadrebbe in disgrazia perdendo il suo ruolo di Potenza e lui sarebbe la persona che ha distrutto il nemico.

Cotton Malone viene ingaggiato per conto della Sezione Magellano ma presto scoprirà che non solo il Dipartimento di Giustizia è interessato a quelle informazioni. Il Segretario del Tesoro ha un suo agente in azione che si scontrerà con Malone fino a che il Presidente in persona obbligherà i due dipartimenti a lavorare insieme, per il bene della Nazione.

Cotton, Luke e Isabella incroceranno le loro storie nella laguna di Venezia per approdare in Croazia, alla ricerca dei documenti inseguendo Hawell e la figlia Hana tra sparatorie e agenti Coreani inviati dalla Corea del Nord per uccidere Kim.

In Il patto dei giusti, Steve Berry ci proietta in una storia fatta di segreti, indovinelli e spionaggio. Come sempre l’autore inizia da fatti reali o realmente accaduti creando un intreccio emozionante. Immancabile lo stile fluido e veloce, una lettura scorrevole sotto tutti i punti di vista. Per Il patto dei giusti ho trovato piacevole accompagnare la lettura con un infuso di Tè aromatizzato così da dare un pizzico di aroma in più alla forza del Tè Nero.

Buona lettura e buon Tè.

Roberto B.

Condividi sui social

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.