La conquista del K2 – Ardito Desio

  • Titolo: La conquista del K2.
  • Autore: Ardito Desio.
  • Casa Editrice: Garzanti.
  • Pagine: 251.
  • Genere: Letteratura di Montagna.

Il K2, la montagna selvaggia, la seconda in termini di altezza dopo il monte Everest ma la prima per difficoltà. Il 31 luglio 1954 la spedizione italiana guidata da Ardito Desio conquisterà la vetta di quella che sarà da quel momento conosciuta come la “Montagna degli italiani”. Sarà la cordata formata da Achille Compagnoni e Lino Lacedelli a piantare il tricolore di una Nazione distrutta dalla Seconda Guerra Mondiale ma forte di una voglia di rinascita e conquista che questo incredibile libro riesce a trasmettere.

Fu un’impresa memorabile, Desio racconta dettagliatamente le difficoltà tecniche e la carenza di ossigeno in alta quota, l’imprevedibilità del tempo e le difficoltà di guidare una squadra su un territorio sconosciuto, privo di carte geografiche e dove gli italiani saranno i primi a mettere piede.

L’anno prima gli inglesi conquistarono il monte Everest, il K2 era diventata un’ossessione, Desio voleva conquistare la vetta, doveva conquistarla e la spedizione italiana ci riuscì. Da quel giorno molti altri hanno toccato la vetta del K2 ma la prima impronta, la prima piccozza e la prima bandiera che toccò quel ghiaccio eterno fu la nostra.

L’emozione che può dare un’avventura del genere è difficile da spiegare o trasmettere, tuttavia Ardito Desio, con quest’opera, riesce nell’intento trasportando il lettore al campo base e poi sempre più su fino alla vetta, passando dai campi avanzati. Il lettore sentirà il freddo della neve e verrà naturale seguire ogni passo della salita con in mano una tazza calda di un buon Tè Aromatizzato.

Roberto B.

Pagina de La Domenica del Corriere – Gli Italiani sul K2

Condividi sui social

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.