Mille splendidi soli – Khaled Hosseini

  • Titolo: Mille splendidi soli.
  • Autore: Khaled Hosseini.
  • Casa Editrice: Piemme.
  • Pagine: 430.
  • Genere: Romanzo Sentimentale.

Miriam è una harami, figlia illegittima,  un imbarazzo per la famiglia di suo padre, Jalil, quindi è  costretta a vivere con sua madre sognando la vita di città, Herat, ma una tragedia colpirà il suo piccolo mondo e Jalil sarà costretto a prenderla sotto il suo tetto dove le tre mogli vedono il lei la vergogna e presto escogiteranno un modo per liberarsene. Nel piccolo mondo di Miriam entrerà Rashid, un uomo quarantenne di Kabul dove conoscerà Laila che sotto i bombardamenti dei Talebani perderà i genitori. La storia tra Miriam e Rashid si sviluppa tra odio e violenze in una Kabul devastata della guerra e dai Talebani. Laila sarà protagonista importante di questa storia e grazie al sacrificio di Miriam potrà rivedere mille splendidi soli nella sua vita.

Nel suo secondo romanzo Khaled Hosseini ci presenta la dura vita della donna Afgana, della relazione tra uomo e donna e della condizione di moglie. La consapevolezza della realtà di tali parole ingenera nel lettore un misto di tristezza e rabbia che accompagnano lo sviluppo del romanzo quasi a volerne diventare il pesante fardello sulla quale la storia stessa si posa come fosse un monolitico piedistallo in una tetra mostra.

L’opera deve essere accompagnata da un infuso prezioso quasi a trovarsi a contrasto con la cupa realtà che regalano le pagine, il Tè Bianco è forse il giusto compagno di una storia dove la disperazione è vinta dall’amicizia e dalla passione per una vita migliore.

Roberto B.

Condividi sui social

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.